Palazzo Tilli, gioiello del Settecento abruzzese ora recuperato nella sua ammirabile autenticità, è portatore di indiscusso valore storico, artistico ed antropologico, riconosciuto e confermato dal Vincolo delle Belle Arti di cui si fregia. Abitato e custodito per due secoli dalla stessa famiglia che lo edificò nel 1787, i Tilli appunto, l’edificio rappresenta, in terra d’Abruzzo, un caso esemplare di dimora storica arrivata integra fino ai nostri giorni e ora tornato al suo antico splendore grazie allo scrupoloso restauro conservativo realizzato con grande passione dall’attuale proprietaria, l’imprenditrice pescarese Antonella Allegrino.

Attraversandolo insieme a chi ben lo conosce, sarà possibile percorrere le sue stanze per ritrovarsi magicamente immersi in un’antica atmosfera, sapientemente ricreata; ammirare la fine fattura dei suoi affreschi; soffermarsi sugli interessanti oggetti che i secoli addietro hanno tramandato come preziosi testimoni di usi e costumi tradizionali; riconoscere con commosso rispetto le orme che la grande Storia ha tracciato in questi ambienti, per fare memoria del più recente passato bellico.

In un territorio drammaticamente sferzato dai venti impetuosi della Seconda Guerra Mondiale, Palazzo Tilli ha vissuto e superato prima l’esperienza del Campo d’Internamento, del quale le Cantine e la palazzina dependance sono state le sedi numero due e tre, e poi quella della presenza di truppe alleate neozelandesi, in esso acquartierate.

Proprio per questa riconosciuta importanza storica, il Palazzo ha ricevuto, il 27 gennaio 2018, la visita dell’Ambasciatore sloveno Bogdan Benko e, successivamente, del Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, il 25 aprile dello stesso anno.

Dal giorno della sua rinascita, il 3 giugno del 2017, tantissime sono state le persone, di ogni età, venute ad ammirare questo prezioso scrigno di bellezza, sempre seguendo un accurato percorso di visita guidata. E tante classi scolastiche sono state accompagnate dai propri docenti, desiderosi di offrire ai ragazzi una toccante esperienza di arte, di storia, di tradizioni locali.

La visita guidata a Palazzo Tilli è un piacere che non si dimentica: saremo ben lieti di condividerla anche con voi!